15% Sconto sul carrello - Usa il codice: GREAT15

Borsa a secchiello
Storia di un mito

Catistore S.r.l.

La borsa a secchiello è diventata un vero e proprio must-have nel guardaroba di ogni donna grazie alla sua praticità che può essere accostata anche ad eleganza e raffinatezza.
Adatta anche a chi lavora grazie alla sua capienza, la bucket bag (o borsa a secchiello) è amata da tutte quelle che donne che simboleggiano libertà, che amano viaggiare, che studiano e che vivono la vita a pieno ma sempre con stile.

Storia della borsa a secchiello


La borsa a secchiello fu ideata da Gaston-Louis Vuitton nel 1932. La borsa base si chiamava Noè e l’intento era quello di creare una sacca in cuoio che fosse al tempo stesso elegante e robusta per spostare le bottiglie di Champagne da un posto all’altro. L’idea nasce proprio dalla richiesta di un produttore di Champagne che aveva proprio questa necessità.



Nata quindi per praticità più che per bellezza, la borsa a secchiello è divenuta famosa soprattutto negli anni ’60 quando iniziarono a utilizzarla le grandi dive del cinema. Sarà solo negli anni ’80 e ’90 però che la bucket bag diventerà una borsa alla portata di tutte e conquisterà il cuore delle donne di tutto il mondo.

Quale "secchiello" scegliere"


Le borse a secchiello sono l'ideale davvero per tutti i gusti e tutti gli stili. Avete una personalità romantica e sognatrice? Provate la Moschino Love arricchita anche da una tracolla a catena.

borsa secchiello rossa Moschino

Catalogo Prodotti

Ampia fornitura di borse, valigie, zaini e molto altro

Scopri adesso il catalogo!



Scopri i Prodotti