Saldi dal 20% al 60% e con il codice GREAT10 -10% sui prodotti non in saldo

Ecopelle
Di cosa si tratta

Catistore S.r.l.

Il materiale più utilizzato in pelletteria è la pelle, perlopiù pelle bovina. Ma da anni sono disponibili sul mercato dei materiali alternativi altrettanto apprezzati e usati, che sono l’ecopelle e la similpelle.
Quali sono le caratteristiche di questi materiali? E quali sono le differenze?

La similpelle è sicuramente il materiale più popolare ed economico. Si tratta di pelle finta, ovvero di un prodotto industriale ricavato da fibre sintetiche che all’aspetto è, in tutto e per tutto, uguale alla pelle. Grazie a speciali lavorazioni è possibile imprimere su questo materiale artificiale ogni caratteristica della pelle vera; questo fa sì che la similpelle possa essere sfruttata con successo per la produzione di articoli dal notevole appeal commerciale, grazie anche ai loro prezzi più contenuti rispetto a quelli in pelle naturale.

Abbiamo poi l’ecopelle, che spesso viene confusa proprio con la similpelle; si tende a pensare, infatti, che il prefisso “eco” stia a indicare una provenienza non animale del materiale. E, invece, non è così!
Facciamo un po’ di chiarezza.
L’ecopelle è un prodotto totalmente naturale, esattamente come la pelle tradizionale. Si tratta di un sottoprodotto di origine animale, la pelle grezza; nella maggior parte dei casi si tratta di pelle di bovini, ma viene ugualmente utilizzata, anche se in minori percentuali, anche quella di ovini, caprini e suini. Questi animali, normalmente, vengono allevati con il fine di produrre alimenti – carne e latte. La loro pelle, poi, viene lavorata ed utilizzata per la produzione di capi di abbigliamento, accessori – borse, cinture, portafogli, ecc. – e nel settore dell’arredamento.
Qual è la differenza fra pelle ed ecopelle? La differenza fra le due sta nella lavorazione: la definizione “eco”, infatti, deriva dal fatto che per produrre l’ecopelle si deve rispettare un protocollo che garantisca un basso impatto ambientale.
Uno dei procedimenti che rende questa tipologia di pellame ecofriendly è la concia, che è il trattamento che arresta il processo di decomposizione della pelle e la rende utilizzabile: la concia dell’ecopelle si effettua grazie all’uso di sostanze chimiche a basso impatto ambientale.
Il prodotto finale di queste lavorazioni ha una qualità altissima, tranquillamente equiparabile a quello della pelle tradizionale: l’ecopelle è longeva, morbida e piacevole al tatto. Per questo motivo viene impiegata per gli stessi usi.
Possiamo persino spingerci a dire che il pregio dell’ecopelle può anche essere superiore a quello delle pelle tradizionale, dato dalla grande cura della sua lavorazione e dal fatto che sul mercato non sono presenti grosse scorte, il che la rende persino difficile da reperire, nonché piuttosto costosa.

Catalogo Prodotti

Ampia fornitura di borse, valigie, zaini e molto altro

Scopri adesso il catalogo!



Scopri i Prodotti